Cheratocono

Il cheratocono è una malattia degenerativa di natura non infiammatoria che determina un progressivo assottigliamento del tessuto corneale. La progressiva deformazione dell’apice corneale compromette la nitidezza delle immagini e di conseguenza la funzione visiva.

Il cheratocono si manifesta in età giovanile prima in un occhio e successivamente nell' altro e progredisce in buona parte dei casi fino ai 30-40 anni.

L’eziologia di questa patologia è ancora oggi molto discussa ed elementi come: ereditarietà, sfregamento degli occhi ed allergie ne possono determinare l’evoluzione.

Una diagnosi precoce permette l’intervento da parte dell’oculista per monitorare la progressione ed eventualmente stabilizzare il tessuto corneale.

Gli occhiali, specialmente nei cheratoconi più evoluti, risultano poco risolutivi a causa dell’insorgenza di astigmatismo irregolare di entità sempre maggiore. In questi casi la soluzione è rappresentata da lenti a contatto per cheratocono.

Le lenti a contatto per cheratocono:

  • negli stadi iniziali il cheratocono può essere corretto con lenti a contatto morbide;
  • con il progredire del cheratocono si possono applicare lenti a contatto rigide gas permeabili che a loro volta possono essere corneali, mini sclerali e sclerali.

Queste applicazioni vengono sempre gestite in collaborazione con il Medico Oculista per monitorare l’eventuale progressione del cheratocono e l’assenza di controindicazioni all’uso delle lenti.

Richiedi informazioni su "Cheratocono"
Invia